• Sapone di Aleppo

    Questo sapone, di origini antichissime, prende il nome dalla omonima città siriana, è prodotto ancora oggi artigianalmente ed è naturale e biologico al 100%.

    L’olio di Oliva, che come già sappiamo ha delle ottime proprietà nutritive, viene trattato con soda estratta dal sale marino e cotto per giorni, durante il raffreddamento viene aggiunto l’olio di alloro  (maggiore è la percentuale più pregiato sarà il prodotto) e successivamente viene messo ad asciugare per almeno 10 mesi.

    Non contenendo additivi di sintesi è adatto per pelli sensibili, come quella dei bambini ma anche per pelli che soffrono di allergie e dermatite, ma è in realtà un prodotto multiuso giacché c’è chi lo usa come antitarme negli armadi e come detersivo per il bucato.

    Ciò che fa la differenza è la concentrazione dell’olio di alloro, partendo da una percentuale del 6% adatto per tutti i tipi di pelle, per grandi e piccini, fino ad arrivare ad un 60% ideale in presenza di psoriasi, dermatiti e allergie forti.

    Vi state chiedendo come potete usarlo?

    Non solo per la detergere la pelle sotto la doccia ma anche come struccante, imbevendo un panno di cotone con la schiuma che ne deriva, schiuma che si dimostra ideale per la rasatura sia maschile che femminile poiché distende la pelle e aiuta l’apertura dei pori ma anche ottima come maschera viso per favorire la scomparsa dei punti neri, se utilizzato continuamente.

    Se avete i capelli grassi e con forfora vi consigliamo di usarlo come shampoo avendo cura però di risciacquare successivamente con acqua e aceto per ripristinare il ph del cuoio capelluto.

    Non abbiate paura di utilizzarlo anche sui vostri bambini, preferibilmente con bassa percentuale di alloro ma attenzione a non farlo entrare negli occhi poiché leggermente irritante.

    Ultimo consiglio, la conservazione, non utilizzate i portasapone chiusi in plastica ma piuttosto adagiatelo su quelli aperti in legno, oppure avvolgetelo in un fazzoletto di cotone per evitare la nascita di batteri.

    Qui potete trovare i saponi di Aleppo Bioline da noi venduti, sia singoli che in abbinamento ad un guanto esfoliante, ideale come regalo di Natale!

  • Bava di Lumaca, Why not?

    Quante volte ne avete sentito parlare di questi prodotti cosmetici a base di bava di lumaca?

    Ormai il mercato è saturo, le creme viso le troviamo dappertutto, dal supermercato alla farmacia alle profumerie più In, ho visto perfino una televendita in tv.

    Ma… perché? Perché la bava di lumaca?

    Dunque, la bava di lumaca viene utilizzata come ingrediente base nell’elaborazione di pomate e creme, per trattare ulcere della pelle, ma anche sciroppi per la tosse, poiché ricostruiscono l’epitelio danneggiato della laringe e dei bronchi.

    La specie Helix Aspersa risulta essere la specie più diffusa in Italia per la sua resistenza e per la capacità di adattamento, ma soprattutto per la sua prolificità.  Trascinandosi produce una bava argentea lubrificante per evitare di ferirsi, la raccolta della stessa viene effettuata in maniera passiva per non danneggiarle, le lumache, dunque, non subiscono alcun disturbo.

    Ma cosa contiene nello specifico questa sostanza così rinomata?

    Fondamentale è l’Allantoina, che serve a rigenerare la pelle, è il principio più efficace per riparare il tessuto cicatriziale, è antiossidante quindi aiuta a combattere i radicali liberi che danneggiano la pelle ed accelerano i processi di invecchiamento, ed inoltre è anche lenitiva.

    Collagene ed elastina invece, sono delle proteine presenti nel tessuto connettivo. Il collagene è il responsabile della sua compattezza, della rigenerazione ed idratazione delle cellule. L’elastina, d’altro canto, è fautrice della elasticità del tessuto connettivo e della pelle in generale.

    L’acido glicolico presente nella secrezione di lumaca ha una delicata azione esfoliante permettendo la rimozione delle cellule morte dall’epidermide, mentre i peptidi proteggono la pelle dallo stress ambientale e sono efficaci nella prevenzione di infezioni, in quanto agiscono come una barriera protettiva.

    La lumaca attraverso la sua alimentazione vegetale ottiene anche un sacco di proteine e vitamine, nello specifico:

    Vitamina A:  Aiuta a mantenere intatte le condizioni delle membrane cellulari.

    Vitamina C:  Stimola la sintesi del collagene e aiuta a prevenire la sua distruzione, inoltre è anche antiossidante e protegge le cellule.

    Vitamina E:  Antiossidante che protegge dal danneggiamento delle strutture cellulari e riduce le infiammazioni e le perdite di umidità.

    Di conseguenza, proviamo ad elencare le proprietà di questa miscela dalle sostanze pregiatissime:

    • Riduce le smagliature e la cellulite.
    • Elimina i segni  dell’acne.
    • Potente antirughe naturale.
    • Cancella cicatrici, anche profonde e di vecchia data.
    • Elimina segni e malattie della pelle.
    • Elimina cellule morte, dando luogo allo sviluppo di cellule sane.
    • E’ una delle sostanze migliori per la cura e la rigenerazione della pelle.
    • E’ indispensabile per ridare all’epidermide un aspetto sano, giovane e tonico.
    • Riduce l’infiammazione e favorisce l’abbronzatura garantendo l’idratazione della pelle.

    Vi lascio anche il link dove potete trovare i prodotti Babaria  Bava di Lumaca da noi venduti:

    http://www.mimesisnatura.it/catalogo?keyword=lumaca&search=true&view=category

  • Olio di Oliva: Facciamone tesoro.

    Antichissime le proprietà benefiche di questo olio, ricco di proprietà benefiche e principi attivi, olio che trova nella cosmetica mille impieghi ed utilizzi.

    Pensate che i Fenici lo chiamavano ‘Oro liquido’, gli Egizi lo usavano per ammorbidire la pelle e lucidare i capelli mentre i Greci, atleti per eccellenza, lo impiegavano per massaggi e frizioni.

    Ma quali sono queste sostanze benefiche che si trovano all’interno di questo prodotto?

    Senza entrare in particolari chimicamente noiosi, sappiate che, a grandi linee, tra gli elementi che regalano protezione a pelle e capelli troviamo lo SQUALENE, i TOCOFEROLI ed i FITOSTEROLI. Le proprietà emollienti , grazie alla compatibilità con l’acidità della nostra pelle, sono invece donate da VITAMINA A, ACIDI GRASSI POLINSATURI, e POLIFENOLI. Inoltre dall’estratto delle foglie si ricava l’OLEUROPEINA, l’OLEOSIDE  ed i FLAVONIDI, potenti antiossidanti che proteggono dai radicali liberi che ‘invecchiano’ i tessuti. Infine, ma non per questo meno importante, c’è l’ACIDO OLEICO, che crea sulla pelle una ‘pellicola’ che aiuta a ridurre la disidratazione.

    Di seguito vi elenco, per chi non avesse letto il vecchio post dedicato su Facebook quest’estate, come utilizzare nello specifico l’Olio di Oliva:

    In gravidanza, usalo fin dai primi mesi ma anche durante l’allattamento, per prevenire la formazione di odiose smagliature, applicalo sulla pelle due volte al giorno e massaggialo fino a completo assorbimento.

    Potete anche fare un impacco doposole per capelli sfibrati, magari aggiungete anche l’olio d’Argan e qualche goccia di Olio di Ricino per una chioma da invidiare.

    Essendo un potente antiossidante previene l’invecchiamento della pelle, quindi anche delle mani e l’eventuale formazione di macchie scure.

    Pelli impura? mescola un cucchiaio di olio con un cucchiaio di argilla bianca e lasciate in posa per 10 minuti, mi raccomando, evitate il contorno occhi!

    Il pannolino da noia? Niente più rossore o irritazione! Massaggia qualche goccia due o tre volte al giorno.

     

    Se anche voi vi siete innamorate di questa meraviglia, vi ricordo che, fino a domenica 16 Ottobre, trovate tutta la linea all’Olio di Oliva del brand Babaria a metà prezzo!

    Da non perdere!